Awesome o Off-Putting è un approfondimento settimanale su criptozoologia, ufologia, alieni, meraviglie mediche, meraviglie scientifiche, società segrete, cospirazioni governative, culti, fantasmi, EVP, miti, antichi manufatti, religioni, fatti strani o solo la pianura inspiegabile. Questa settimana: Criptozoologia / Miti

Il verme della morte mongolo Vive in Mongolia, ovviamente, ed è così chiamato perché sputa intrugli letali di veleno e / o elettricità su qualunque cosa piaccia. La creatura non è mai stata ufficialmente documentata, ma la gente del posto l'ha vista - molti locali. È persino "vero" abbastanza che il primo ministro della Mongolia del 1922 abbia chiesto a un uomo di portarne uno.

L'uomo ha avuto successo?

No, l'uomo non ci è riuscito. Ma questo non impedisce agli altri di cercare di catturare / documentare uno dei vermi. Un sito mongolo ha da dire sulla super-slug:

"L'Alghoi Khorkhoi (verme letteralmente intestinale) è un animale mitico conosciuto dai mongoli da lungo tempo ma non indicizzato dalla scienza per il fatto che nessun esemplare potrebbe essere ancora catturato o studiato. È descritto come un grosso verme di circa 80 cm di lunghezza vivente in zone sabbiose molto remote del deserto del Gobi e solo raramente, in estate, all'aria aperta, è considerato un animale "terribile" in grado di uccidere in modo inspiegabile qualsiasi uomo che lo tocchi (veleno, elettricità statica?)

"Il primo rapporto su questo animale è venuto dal famoso paleontologo Roy Chapman Andrews che è stato chiesto di catturarlo dal Primo Ministro della Mongolia nel 1922. La credenza locale dell'esistenza di Alghoi Khorkhoi è molto diffusa e potrebbe accreditare l'ipotesi che uno sconosciuto animale, verme o rettile potrebbero ancora rimanere sconosciuti alla scienza dalla sua grande discrezione e dalla sua disabita desertic e ostile. "

Secondo la gente del posto, il verme della morte si trascina principalmente attraverso la sabbia, ma viene in superficie dopo che piove o quando un particolare fiore (la pianta di Goyo) è in fiore. Uno dei locali ha avuto abbastanza esperienza con il verme per fare un intaglio in legno di esso. Sembra essere una versione molto più piccola di quelli Kevin Bacon e il papà da Legami familiari ha dovuto combattere nel film Tremors.

Un account locale rappresenta un uomo che ha effettivamente toccato il verme. Come il Fortean Times lo mette:

"Un conto particolarmente grafico era di un uomo che aveva toccato per errore un khorkhoi: il suo braccio aveva iniziato a bruciare, quindi l'aveva messo in un sacchetto di raffreddamento airag, che diventava verde dal veleno."

Se il braccio è esploso o se la combustione descritta è più di natura chimica, è sconosciuto. Assumeremo comunque le fiamme, dato che il worm ha ricevuto poteri elettrici in alcuni posti che abbiamo letto su di esso. Tuttavia, ci sono stati parecchi account sui worm. The Fortean Times avventuriero Adam Davies ci dà un altro account Questo è di un uomo del posto che ha assistito alcuni geologi in una spedizione di diversi anni prima:

"Ha ricordato come uno dei geologi abbia prima individuato un khorkhoi e gli abbia chiesto esattamente quale fosse la creatura: entrambi erano stati nervosi e hanno lasciato la creatura da sola, il giorno seguente, il team di indagine ne ha visti altri due nella stessa zona avevano prontamente bruciato ... Quando chiesi al vecchio perché, si voltò verso di me, mi fissò dritto negli occhi e disse: "Perché avevamo paura, ho paura di questo posto, è un brutto posto. Sono tornato solo due volte in vita mia, vedrai ... "

Eccolo lì, un sacco di resoconti da testimoni di vermi, ma senza fotografie, senza registrazioni e senza prove concrete. Ci sono state diverse spedizioni che sono state impostate esclusivamente allo scopo di trovare il worm, ma tutte hanno fallito. È un po 'bigfoot-ish, davvero.

Ma quello sicuro non significa che il verme non esiste.

Leggi di più: Il verme mongolo della morte - Virtue Science

Consigli Dalle Stelle:
Commenti: