Questo è stato un anno piuttosto interessante per Derek Jeter. Ad aprile, sembrava che lui e Jeb Bush avessero comprato i Miami Marlin. Quell'accordo non giunse mai a buon fine, e nei mesi seguenti, vennero e andarono in giro voci e rumors, ma nulla fu messo a punto.

Quel periodo di attesa sembra essere finito, dato che il proprietario di Marlins Jeffrey Loria ha accettato di vendere il franchise per 1,2 miliardi di dollari a un gruppo guidato da Jeter e l'uomo d'affari di New York Bruce Sherman.

Sherman, 69 anni, servirà da "persona di controllo" e sta progettando di costruire una casa nel sud della Florida. È anche un fan di Marlins e una volta era presidente e direttore degli investimenti di Private Capital Management a Napoli, quindi ha già dei buoni legami con l'area.

Jeter ha raccolto $ 25 milioni di soldi propri, che rappresentano solo il 2% della squadra. La sua amicizia con Sherman è tuttavia critica; gestirà il business e il lato baseball delle operazioni.

Gregorio Shamus / Getty Images

Jeter potrebbe anche non essere il nome più grande nel gruppo di 16 investitori. Anche Michael Jordan, un altro amico di Jeter, ha contribuito, anche se non si sa quanti soldi abbia messo Jordan. Jordan sarà comunque il principale proprietario dei Charlotte Hornets.

I funzionari della MLB discuteranno della vendita la prossima settimana durante gli incontri a Chicago, ma il voto ufficiale non avverrà per almeno un mese. Il gruppo di Sherman e Jeter si aspetta di chiudere durante la prima settimana di ottobre.

La nuova proprietà trasformerà i Marlin in giro? Per lo meno, forniranno una scintilla per un franchise che ha un disperato bisogno di uno.

Consigli Dalle Stelle:
Commenti: