Heather Mills ordina di bere latte di ratti

Heather Mills ordina di bere latte di ratti - CELEBRITà 2023
Heather Mills ordina di bere latte di ratti - CELEBRITà 2023
Anonim
Image
Image

Se c'è una cosa che Heather Mills odia - a parte i giornali che ovviamente non riescono a vedere quanto è migliore di tutti gli altri - sono le mucche sanguinolente e tutto quel latte maniaco che continuano a schizzare fuori dai loro pugni.

Scherzi a parte, Heather Mills odia il latte delle mucche così tanto che ieri è andata allo Speaker's Corner di Hyde Park appositamente per scacciarlo. Ovviamente, il rant in cerca di attenzione di Heather Mill faceva parte della sua nuova campagna viva Viva secondo cui il riscaldamento globale si sarebbe invertito immediatamente se avessi smesso di mangiare lasagne, ma fortunatamente Heather ha un piano alternativo per chiunque abbia difficoltà a diventare vegano subito. Heather Mills vuole che inizi a spruzzare il latte dei ratti nel tuo latte da ora in poi. E come devoti fan di Heather Mills, questo è quello che stiamo facendo - in ufficio ora abbiamo fino a un milione di ratti legati Segastrumenti di tortura in stile che non fanno altro che drenare ogni ultima goccia di latte dai corpi agonizzati dei topi.

È quello che Heather Mills avrebbe voluto.

Sta diventando chiaro per noi che Heather Mills ha una precisa gerarchia animale nella sua testa, e non ha paura di dire al mondo quali creature sono migliori delle altre. Fino a ieri avevamo una vaga idea delle classifiche animali di Heather - i maiali erano i top perché a Heather piace indicarli, poi i tedeschi nudi, poi il visone perché a Heather piace indossare cappotti fatti da loro, e poi i pedofili, gli unici animali che non devono essere parlato a meno che tu non stia facendo una rappresentazione di un delfino in difficoltà.

Ma ciò che mancava a questa gerarchia era un animale superiore e un animale inferiore. Ma grazie al crackp di Heather Mills che ieri è diventato la voce dell'organizzazione Viva di Hyde Park, è diventato perfettamente evidente. L'animale inferiore è la mucca, a causa del suo ruolo nel riscaldamento globale. E l'animale superiore è il topo. Perché i topi fanno sicuramente del latte delizioso.

In seguito al rilascio delle sue pubblicità di Viva in cui la disabilità si è indebolita, Heather Mills si è recata allo Speaker's Corner ieri per consegnare il suo sermone pro-ratto:

"È matto che stiamo avendo il latte delle mucche, anche se le mucche non bevono dopo [l'età di] un anno, ma continuiamo per sempre Ci sono campi e campi di grano a pochi chilometri da bambini affamati in Africa che vengono spediti a L'Europa per nutrire il nostro bestiame Ci sono 25 tipi di latte alternativi disponibili nelle farmacie e nei supermercati Perché non beviamo latte di ratto, gatto o cane? "

Ora, non siamo esperti, ma pensiamo di sapere perché la gente non beve latte di ratti - e questo perché è un fottuto latte di topi. Ma, anche se ci prendiamo gioco, possiamo vedere completamente il punto di Heather - non solo i ratti sono più piccoli delle mucche, quindi occupano meno spazio quando vengono munti, ma le loro vite sono in definitiva più inutili della vita di una mucca, quindi puoi strappare i ratti-bambini direttamente dal grembo della madre-ratto e iniziare a mungerli intrappolati in piccole scatole fino al giorno in cui muoiono e a nessuno importa davvero. Inoltre quando hai finito con loro puoi inserirli come 25 in una scatola da scarpe e buttarli in un fiume.

Ovviamente, però, se la gente cominciasse a bere latte di ratti, Heather Mills sarebbe la prima persona che batte un tamburo e indossa cartelloni anti-ratto fuori dal quartier generale dell'Advisory Board di Rat Milk, urlando che tutto ciò è inumano. Ma, ehi, solo perché Heather Mills è il tipo di persona che farebbe una campagna per il trattamento etico delle attrezzature per parrucchieri se le procurasse un pizzico di pubblicità, ciò non significa che non dovremmo prendere sul serio questa campagna basata sui ratti .

Dopotutto, Viva afferma che il bestiame produce il 18% delle emissioni mondiali di gas serra, rendendolo la seconda fonte più grande al mondo.

È vero, la più grande fonte proviene da tutte le scoregge di soia e tofu che i vegani pompano costantemente dai loro culi malnutriti, ma per ora ignoreremo questo fatto.

Argomento popolare

Parere di esperti